Architectural Technician

Federico Cappellina. Si forma presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV). Grazie all’esperienza negli Stati Uniti dove fresco di laurea e reduce da alcune collaborazioni con importanti studi di Milano si trasferisce, il pensiero si declina in una visione maggiormente consapevole e morbida. A New York inizia una collaborazione con lo studio di Peter Eisenman, per il quale, una volta rientrato in Italia, progetta e organizza la mostra Il Giardino dei Passi Perduti, realizzata nella suggestiva ambientazione Scarpiana del Museo di Castelvecchio a Verona. Nel 2004 fonda a Verona lo studio in prima persona e si dedica a diversi progetti in Italia e all’estero. Lo studio fornisce interventi di varia scala sia per sviluppatori che per clienti privati, ed è attualmente coinvolto in progetti residenziali ed alberghieri. Ogni lavoro è considerato unico, con soluzioni su misura dove la meticolosa attenzione dei dettagli, del trattamento delle superfici e della selezione dei materiali e’ la chiave del risultato finale. In ogni progetto, la corretta integrazione dell’architettura nel suo contesto è una priorità. Negli anni il pensiero si declina in una visione del costruire maggiormente consapevole e morbida, dove linearità, coerenza, chiarezza e armonia sono le linee guida coerenti. Le linee architettoniche pure raggiungono un’eccellente combinazione di eleganza, praticità e comfort, combinate con le tecnologie più avanzate e l’uso di molteplici soluzioni di risparmio energetico. La ricerca, l’innovazione e la passione sono le linee guida dello studio volte al superamento continuo dei risultati raggiunti.

Translate »